Mastermind Angelico

Cerchio di personeChe cos’è un mastermind. Letteralmente questa parola vuol dire ” mente maestra ” o ” mente superiore”. Di solito questo termine viene usato per descrivere l’incontro di un gruppo ristretto di persone che si riuniscono a cadenza regolare, per portare avanti un progetto o un obiettivo ( non sempre comune). Questo però differisce molto da una classica riunione dove si discute qualcosa. Quello che si ricerca è una cooperazione dove tutti i partecipanti portano delle informazioni importanti, legate alla loro esperienza, e che possono aiutare le altre persone. E’ uno scambio di conoscenze che ogni persona possiede e mette a disposizione. Da qui si trovano soluzioni a problemi apparentemente difficili da superare mettendo assieme il sapere comune. Secondo alcuni studiosi queste riunioni permettono di accedere ad una conoscenza superiore che si manifesta quando più persone si incontrano con uno stesso scopo. In questo caso si parla di ” Terza mente”. Il primo a mettere in luce la possibilità che esista una mente più ampia é stato Carl Jung.  Altro tipo di master mind é quello legato alle capacità di ogni persona. Per realizzare un progetto spesso c’é bisogno che ogni persona abbia una conoscenza specifica e sia bravo in questo. Oggi nel mondo del businnes questi mastermind vengono usati frequentemente per creare ricchezza e valore. Sempre più l’idea della persona unica che sa tutto, sta scomparendo lasciando posto al team che debitamente organizzato riesce a sviluppare tutte le fasi per produrre attività di successo. Ci sono state persone che da zero hanno prodotto milioni di dollari, scalando le classifiche delle persone più ricche del mondo. Se vi interessa l’argomento potete leggere il libro ” Pensa e arrichisci te stesso ” di Napoleon Hill.
Ma ora passiamo alla parte che interessa a Noi.  Di seguito riporto un pezzetto tratto dal libro ” Meet e grow rich di Joe Vitale.

Nel suo libro del 1928, The law of succes, Napoleon hill racconta la storia di un suo intimo amico che era uno scrittore e un oratore di fama. Prima di giungere al successo, egli aveva creato una nuova interpretazione del concetto di mastermind.
Ogni sera, Hill era solito chiudere gli occhi e visualizzare un tavolo in una sala riunioni. Seduti attorno al tavolo, c’erano Abraham Lincoln, George Washington, Napoleone Bonaparte, Ralph Waldo Emerson ed Elbert Hubbard. Era solito parlare con ciascun membro del suo immaginario Gruppo di Mastermind. La conversazione si svolgeva più o meno così:
Signor Lincoln, desidero sviluppare nel mio carattere la pazienza, la giustizia e il senso dell’umorismo che sono state delle pietre miliari nella sua personalità.
Signor Bonaparte, desidero sviluppare nel mio carattere la fiducia in me stesso e la capacità di superare gli ostacoli e di trasformare la sconfitta in vittoria, come ha fatto lei.
Signor Washington, desidero sviluppare nel mio carattere lo spirito di patriottismo, di abnegazione e di leadership che l’ha resa famoso.
Signor Emerson, desidero sviluppare la visione, l’apprezzamento e la comprensione delle leggi della natura che sono state le sue caratteristiche dominanti.
Signor Hubbard, desidero possedere la capacità di esprimermi in modo chiaro, conciso ed efficace.
Signori, non sarò soddisfatto sino a quando non avrò sviluppato anh’io queste qualità.
Per diversi mesi quest’uomo si é riunito con il suo mastermind immaginario. Alla fine ha capito che ha sviluppato nella sua personalità ognuna delle caratteristiche che desiderava coltivare, e ha attribuito questo successo proprio al gruppo di Mastermind immaginario.
Prendendo spunto da questa lettura  ho deciso di sperimentare questo inserendo nel mio Mastermind gli Angeli. Come ogni individuo gli Angeli hanno delle caratteristiche specifiche. Ho deciso di lavorare nel settore della musica come guarigione. Ho messo nel mio Mastermind  Sandalphon, l’Arcangelo della musica che ispira e guida musicisti e cantanti; Raffaele, che é considerato il guaritore supremo; Jophiel l’Arcangelo che porta bellezza, armonia ed eleganza in tutte le cose; Gabriele che è l’Arcangelo messaggero e aiuta a sviluppare le doti di comunicazione, in modo da trasmettere quello che imparo; Metatron perchè aiuta le persone a lavorare con i bambini, e sostiene questi ultimi affinchè i loro doni spirituali possano essere valorizzati.
Anche se ho cominciato da poco posso dire che questa sinergia mi sta aiutando molto nel portare avanti il mio progetto. Per il momento la cosa più evidente è che vado avanti in questo percorso senza preoccuparmi del come farlo, e lasciando spazio all’esplorazione e allo studio.
Ovviamente spero che anche Voi possiate creare e portare avanti un progetto con l’aiuto degli Angeli. Nel prossimo articolo riporterò un riassunto delle caratteristiche dei più famosi Arcangeli.
Angel blessings.
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.