Arcangeli e i dodici Giorni Santi

Nella tradizione popolare, Dodici colorici sono dodici giorni a cavallo tra l’anno vecchio e il nuovo che hanno una certa rilevanza. Nel dettaglio sono i giorni tra il 26 dicembre e il 6 gennaio. Ogni giorno ha una vibrazione particolare, che opportunamente canalizzata può aiutare a comprendere e migliorare alcuni aspetti della vita. Sin da tempi antichi è usuale festeggiare  questi giorni.  Anche la nascita di Cristo si dice sia stata spostata in questo periodo. In effetti il tempo è particolare. Se seguiamo il ciclo della natura scopriamo che il tempo di luce è andato a diminuire fino al 21 di dicembre per ricominciare a crescere nei giorni successivi. Qui però la forza di risalita è lenta e sembra che ci sia una pausa. Questo è un periodo favorevole per seminare le qualità che hanno a che fare con la luce, ossia tutte le emozioni,  i pensieri, e i sogni che per loro natura sono fuggevoli e si perdono prima di diventare realtà. Stiamo sfruttando questo periodo per seminare queste cose in modo che l’altra energia, quella di calore, possa dopo il 21 marzo, renderle concrete. Questo è quello che succede in natura, il seme piantato in inverno spunta con l’energia della primavera. Nella medicina cinese questo periodo è legato all’elemento acqua, legato all’inverno dove ci si interiorizza per poter rielaborare tutto ciò che è successo durante l’anno, in previsione di tutto quello che ci aspetta con la messa in moto dell’energia che arriverà con l’elemento legno. Questo periodo di introspezione, però ci rende estremamente sensibili alle energie degli Angeli che si fanno in quattro per comunicare per noi. Nelle varie tradizioni ogni giorno è legato ad un Angelo e questo è abbastanza conosciuto ( vedi I dodici Giorni Santi nel sito Vivi con gioia). C’è anche un collegamento con gli Arcangeli, ma questo è meno conosciuto. Vediamo nel particolare come canalizzare le energie con l’aiuto degli Arcangeli. Per semplificare la cosa useremo la stessa meditazione dove cambieremo l’Arcangelo e la qualità che esso incarna.

Troviamo un posto tranquillo dove siamo sicuri di non essere disturbati. Ci mettiamo comodi e chiudiamo gli occhi. Focalizziamoci sul nostro respiro, e portiamo rilassamento sulle parti tese del nostro corpo. Concediamoci del tempo per rilassare ogni parte che richiama attenzione. Adesso che siamo perfettamente sereni immaginiamo di andare in un luogo a noi familiare che ci dia  maggiore tranquillità e pace. Notiamo tutti i particolari di questo posto, i colori, i profumi, i suoni, se ci sono persone, o animali presenti. Notiamo tutto quello che può attirare la nostra attenzione. Quasi d’incanto vediamo un’ombra in lontananza che si avvicina. Dopo qualche istante ci rendiamo conto che è l’Arcangelo legato al giorno da noi scelto. A questo punto lasciamo che l’Arcangelo si presenti. Lasciate che vi prenda la mano e lasciate che vi conduca in un tempio di cristallo bellissimo situato in un luogo paradisiaco. Entrate nel tempio con l’Arcangelo, e sedete di fianco a Lui in un trono preparato appositamente per voi. A questo punto vi sentirete avvolgere da una luce colorata che vi farà assorbire la vibrazione della qualità che incarna l’Angelo. Se il vostro Arcangelo vi guida a fare altre cose, assecondatelo e fidatevi. Una volta che avete incorporato la vibrazione prendetevi un po’ di tempo per elaborare il cambiamento. A questo punto l’Arcangelo gentilmente ci avvisa che è ora di tornare. Ci prende per mano e ci riconduce nel nostro luogo familiare. Da li lentamente portiamo l’attenzione nel presente. Sentiamo il nostro corpo, il nostro respiro, i rumori attorno, e quando siamo pronti riapriamo gli occhi.

Qui di seguito i collegamenti Arcangelo, qualità, giorno.

  • 26 Dicembre: Arcangelo Camael, angelo dell’amore verso se stessi e della fiducia nelle proprie capacità.
  • 27 Dicembre: Arcangelo Raffaele, che ci aiuta ad entrare in contatto con l’energia di guarigione nel suo più ampio aspetto. Non è un’energia in contrapposizione con la malattia, ma uno sguardo alle infinite potenzialità che immancabilmente nascodiamo alla nostra percezione.
  • 28 Dicembre: Arcangelo Sandalphon, legato alla musica e della voce in tutte le sue forme. Aiuta le persone a coltivare quell’emozione che arriva attraverso la musica. Ottimo giorno per tutte le persone che lavorano con la musica.
  • 29 Dicembre: Arcangelo Haniel. E’ l’Angelo della sensitività. Aiuta a vedere le cose chiare anche nelle situazioni più difficili. Aiuta tutte le persone che lavorano con l’intuizione e con il sentire interiore.
  • 30 Dicembre: Arcangelo Jophiel, legato alla bellezza in tutte le sue forme. Aiuta le persone a trovare il bello in ogni situazione. Aiuta a rendere gli ambienti più belli e ordinati. E’ anche l’Arcangelo della pazienza e della creatività.
  • 31 Dicembre: Arcangelo Lavinia. Ci aiuta a riconoscere i nostri punti deboli in modo da rielaborarli e trasformarli in punti forza.
  • 01 Gennaio: Arcangelo Ramaela, legato alla gioia in tutte le sue manifestazioni.
  • 02 Gennaio: Arcangelo Uriele, l’Angelo della chiaroveggenza. Ci aiuta a vedere più in là in modo da prendere le decisioni più appropriate.
  • 03 Gennaio: Arcangelo Raziel. Aiuta a conoscre  i segreti spirituali. Aiuta a lasciare andare quello che non ci serve, comprese entità e forme pensiero.
  • 04 Gennaio: Arcangelo Ariel. Tra le tante qualità di questo Angelo, in questo giorno si esalta la manifestazione dell’abbondanza.
  • 05 Gennaio: Arcangelo Israfel. E’ l’Angelo della Chiarudienza. Nella vita di tutti i giorni ci aiuta a capire quello che gli altri vogliono dirci e non quello che abbiamo deciso di sentire noi.
  • 06 Gennaio: Arcangelo Michele che in questo giorno manifesta la sua capacità di chiudere un ciclo per riaprirne un’altro. Con la sua spada taglia i “rami secchi” della nostra vita.

Questa è la sequenza che mi è stata comunicata. Come in tutti processi spirituali seguite la vostra intuizione, e cambiate la sequenza nel modo a voi più congeniale. Se avete tempo potete anche lavorare con più Angeli al giorno.

Angel blessings

You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.Both comments and pings are currently closed.

Comments are closed.